CONSOLATA IKONDA HOSPITAL

La storia

Il 25 Febbraio 1961, Kiluswa, capo esecutivo dell'Ukinga Chiefdom, chiese ai Missionari della Consolata di aprire un ospedale nella zona dell'Ukinga (Tanzania) per frenare la mortalità infantile che colpiva il 40% della popolazione e per le mamme in gravidanza che spesso morivano di parto.

Nel 1962 iniziarono le prime costruzioni e l'attività in collaborazione con le Suore della Consolata. Nel 1968, l'ospedale raggiunse i 60 posti letto; nello stesso anno arrivò il primo medico italiano, il Dott. Dall'Olmo, e il 7 ottobre 1968 l'ospedale venne inaugurato dal presidente della Tanzania, Mwalimu Julius K. Nyerere. Nel 1971 giunse un altro medico, il Dott. Dalla Torre, col quale ebbe inizio la fruttuosa cooperazione con i medici del Cuamm che durò per 25 anni e che portò un grande incremento all'ospedale, aiutando così tutte le popolazioni del distretto dell'Ukinga.

Dal 1994 al 2001 l'ospedale ha beneficiato della collaborazione dei medici volontari spagnoli e di Medicus Mundi Biscalia(governo Basco), i quali hanno ampliato ulteriormente l'ospedale, soprattutto con la costruzione della scuola "Tecnici di laboratorio".

Attualmente la struttura dispone di 322 posti letto e serve un bacino di utenza su un raggio di oltre 250 Km. E' punto di riferimento per numerosi ammalati provenienti da tutte le zone della Tanzania: l'80% della gente che viene curata a Ikonda arriva da lontano, fino da 800 Km.

Le malattie più curate sono: l'AIDS, la malaria, la TBC, le infezioni, i tumori e le patologie derivanti dalla malnutrizione.

La qualità dei servizi offerti ha fatto dell'Ikonda Hospital un ospedale rinomato, in cui il malato, ancor prima delle cure farmacologiche, trova accoglienza, amore e speranza.

Dall'ottobre 2002 è iniziato un difficile cammino di ristrutturazione dell'ospedale a tutti i livelli; sono stati avviati un'attività di medicina preventiva su tutto il territorio e un programma di maternità sicura.

Per continuare ad offrire aiuto alla popolazione del distretto dell'Ukinga i missionari della Consolata hanno bisogno del vostro sostegno.

APPELLO

Il CONSOLATA HOSPITAL DI IKONDA cerca urgentemente medici otorini.
L'ospedale è dotato della strumentazione di base

Per ulteriori informazioni e accordi, contattare:
Dott. Stefano Righini +39335330737